News

2020

  • Rinvio di PISA 2021 (nuovo: PISA 2022)

    Il programma per la valutazione internazionale degli studenti (PISA) è un'indagine sulle competenze degli allievi di 15 anni condotta normalmente a intervalli di tre anni. Nel 2020, i paesi membri e associati dell'OCSE hanno deciso di rinviare PISA 2021 al 2022 a causa della pandemia SARS-CoV-2 (COVID-19). Si prevede inoltre che la crisi globale legata alla pandemia SARS-CoV-2 (COVID-19) avrà un effetto sulle prestazioni e sul benessere degli allievi. Il nuovo modulo ha come obiettivo l’approfondimento di alcuni aspetti specifici legati alla crisi globale, e fornisce informazioni su dove sarebbero utili misure di sostegno e risorse aggiuntive nei singoli sistemi educativi. Le domande su questo argomento saranno integrate sia nel questionario per gli allievi sia nel questionario per i direttori.

2019

  • Pubblicazione rapporto «PISA 2018 : Gli allievi della Svizzera nel confronto internazionale»

    03.12.2019 – Il Consorzio PISA.ch ha pubblicato il rapporto svizzero sull’indagine PISA 2018. Nel rapporto vengono presentati i risultati principali della Svizzera nei tre ambiti testati (lettura, matematica e scienze). La dotazione dei dispositivi digitali nelle scuole e il loro impiego a lezione, l’impegno in lettura, le strategie di apprendimento degli allievi e il bullismo degli allievi nell’ottica del benessere scolastico sono altre tematiche trattate nel rapporto.
    CDPE e SEFRI hanno emanato un comunicato stampa.

2018

  • Pubblicazione rapporto «PISA 2015 : Gli allievi della Svizzera nel confronto internazionale»

    07.11.2018 – Il Consorzio PISA.ch ha pubblicato il rapporto svizzero sull’indagine PISA 2015. Nel rapporto viene trattato il tema relativo alla comparabilità dei risultati PISA 2015 con quelli delle indagini precedenti in quanto il test è stato effettuato per la prima volta su computer e non più in formato cartaceo. Tra le sue conclusioni, il consorzio ritiene che l’indagine PISA 2015 dovrebbe essere considerata come un nuovo punto di partenza piuttosto che una continuazione dei precedenti cicli PISA e che le possibilità di confronto nel tempo sono molto limitate. Nel rapporto vengono inoltre illustrati alcuni risultati al test e vi sono delle analisi con variabili tratte dal questionario per gli allievi.

  • Decisione della CDPE per la partecipazione a PISA 2021

    26.10.2018 – Nella sua assemblea plenaria, la CDPE ha deciso di partecipare all’indagine PISA 2021 con un campione che permette di avere dei risultati sulla popolazione degli allievi quindicenni. L’ambito principale dell’indagine è la competenza in matematica. L’indagine sarà svolta in formato elettronico.
    Partecipazione della Svizzera a PISA 2021: decisione (pdf, francese)

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 15.10.2020